Attore/Attrice

Biografia ,Laura Morante

http://www.myhomevideo.it/FOTO ATTORI/Laura Morante Num 10.jpg
21 agosto 1956

Data di Nascita Santa Fiora (Grosseto) 21-08-1956 Nata a Santa Fiora (Grosseto) il 21 agosto 1956, Laura Morante esordisce giovanissima a teatro con Carmelo Bene e non ancora ventenne e 'Ofelia' nel suo adattamento televisivo dell'Amleto.Dopo aver debuttato nel cinema con Oggetti smarriti (Giuseppe Bertolucci, 1980) nel ruolo di una tossicodipendente che si prostituisce, interpreta l'ambigua fidanzata di Ricky Tognazzi in La tragedia di un uomo ridicolo (Bernardo Bertolucci, 1981). Subito dopo traversa i Sogni d'oro (1981) di Nanni Moretti, interpretando Silvia, l'unica studentessa che segue con attenzione la lezione del professor Apicella su Leopardi. E accanto ad Apicella si ritrova in Bianca (Nanni Moretti, 1984).Bella e capace s'impone subito come una delle giovani attrici italiane piu sensibili e rigorose, frequentemente richiesta dai registi stranieri.Dalla meta degli anni '80 si trasferisce a Parigi, dove gira molti film e acquista la popolarita televisiva comparendo in un serial diretto da Paul Vecchiali. Nel 1988 torna a recitare in un film di Gianni Amelio (I ragazzi di Via Panisperna), dopo essere stata la protagonista insieme a Jean-Louis Trintignant e Fausto Rossi di Colpire al cuore (Amelio, 1983). In seguito dimostra di potersi misurare anche con ruoli meno drammatici (comunque sempre inquieti), come quello di Vittoria, la speaker radiofonica innamorata di due amici, Fabrizio Bentivoglio e Diego Abatantuono (Turnée, Gabriele Salvatores, 1990).Lavora nello sceneggiato televisivo La famiglia Ricordi (Mauro Bolognini, 1995), si sposta dalla Sicilia settecentesca di Marianna Ucria (Roberto Faenza, 1997) alla Ventotene dei nostri giorni per Ferie d'agosto (Paolo Virzi, 1996), una commedia che mette in risalto le sue doti di attrice brillante, confermate in Liberate i pesci (Cristina Comencini, 2000).Nel 1998 interpreta la sociologa assillata dal sesso in Lo sguardo dell'altro, (Vicente Aranda) e poi è Anita, moglie infelice di L'anniversario (Mario Orfini).Il teatro la vede in “Le relazioni pericolose” di Mario Monicelli, “Moi” di Benno Besson mentre al cinema torna accanto a Nanni Moretti per La stanza del figlio (2001, Palma d'oro a Cannes) e nel debutto alla regia di John Malkovic dove è una una ballerina, sua prima passione.Nel 2002 interpreta la scrittrice Sibilla Aleramo in Un viaggio chiamato amore, assieme a Stefano Accorsi nel ruolo del suo amante Dino Campana. Nel 2003 è in Ricordati di me di Gabriele Muccino. Quel suo atteggiamento profondo e confuso colpisce Pupi Avati che la vuole come unica protagonista del thriller Il nascondiglio. Nel 2003 tra i protagonisti della fiction televisiva Madre Teresa, l'anno dopo è Agrippina nella miniserie "Nerone" di Pau Marcus. Nel 2010 torna a lavorare con Avati in Il figlio più piccolo.Nel 2012 il debutto alla regia con Ciliegine, commedia italo-francese di cui è contemporaneamente anche sceneggiatrice, produttrice e interprete. Laura Morante si è cimentata anche con il doppiaggio: sua la voce italiana di Elastigirl in Gli incredibili. Ha fatto un cameo nella serie-cult "Boris" (10° puntata della 3° stagione). Nel 2009 ha ricevuto il Premio Federico Fellini 8 1/2 per l'eccellenza artistica al Bif&st di Bari. È madre delle attrici Eugenia Costantini ed Agnese Claisse, avute dal suo primo matrimonio col regista Daniele Costantini e da una relazione con l'attore francese George Claisse. Attualmente è sposata con l'architetto Francesco Giammatteo con il quale ha adottato un bambino russo.

foto & videos

scorri foto con mouse 4 foto 0 videos

Filmografia

2 1 2
Assolo (2014)

97 min

Nazione: ITALIA, FRANCIA

Genere: COMMEDIA

Data Uscita: giovedì 5 giugno 2014 al cinema

Regia: LAURA MORANTE

Attori: Antonio De Matteo, Adriana Cardinale, Gaia D'angelo, Zaira De Felice, Maddalena Stornaiuolo ...

Trama:

  1 2