Attore/Attrice

Biografia ,Neri Marcorè

http://www.myhomevideo.it/FOTO ATTORI/Neri Marcorè Num 01.jpg
Neri Marcorè (Porto Sant'Elpidio, 31 luglio 1966) è un attore, comico, ...

Neri Marcorè (Porto Sant'Elpidio, 31 luglio 1966) è un attore, comico, imitatore, doppiatore, conduttore televisivo e cantante italiano. Si è fatto conoscere dal pubblico fin da giovanissimo, a 12 anni, partecipando a spettacoli itineranti e televisivi condotti e organizzati dal conduttore radiofonico e showman Giancarlo Guardabassi, tuttora proprietario della radio privata "Radio Aut Marche", dove Marcorè è stato spesso ospite. Nel 1988 concorre a una puntata de La corrida di Corrado, vincendola. Nell'estate del 1990, un mese dopo aver conseguito il diploma di interprete parlamentare in inglese e tedesco presso la Scuola superiore di lingue moderne per interpreti e traduttori "Carlo Bo" di Bologna, ha partecipato come concorrente al programma televisivo Stasera mi butto, superando due puntate a eliminazione e arrivando in finale, unico dilettante insieme a otto professionisti. I 9 finalisti vengono scritturati per il programma Ricomincio da due, condotto da Raffaella Carrà ogni domenica in diretta su Rai 2, dando vita alla striscia satirica TG X, sotto la guida autorale di Michele Mirabella. A maggio del 1991, TG X diventa una striscia quotidiana in onda alle 18, per 40 puntate in diretta. Anche l'anno successivo viene confermata la sua partecipazione alle 24 puntate domenicali su Rai 2, stavolta però la conduzione passa a Giancarlo Magalli ed Heather Parisi. Il programma si chiama Ciao weekend. In quegli anni comincia a frequentare le sale di doppiaggio come uditore, per imparare il mestiere, grazie alla disponibilità di Michele Gammino che gli consente di assistere ai turni di lavorazione. Nel 1993 inizia a lavorare come doppiatore e debutta per la prima volta in teatro, nel ruolo di Pantalone, con La finta ammalata in musica di Carlo Goldoni, cui seguiranno nelle stagioni successive Casablanca (nel ruolo di Victor Lazlo), Snoopy, il musical (nel ruolo di Snoopy) e Belushi (nel ruolo di Dan Aykroid). Nel 1994 debutta al cinema nel film Ladri di cinema di Piero Natoli e nel 1995 torna in televisione, seppur come voce fuori campo del Genio del quiz in Producer - Il grande gioco del cinema condotto da Serena Dandini e Claudio Masenza, su Rai 3. Nel 1997, sempre a fianco della Dandini, con Corrado Guzzanti e Sabina Guzzanti partecipa al Pippo Chennedy Show, seguito, nel 2001, da L'ottavo nano. Ha recitato anche nei film Cosa c'entra con l'amore (1997), Viol@ (1998), Due volte nella vita (1998), Ravanello pallido (2001) e nelle serie TV Cronaca nera (1998) e La sfida (2001). Nel 1999 è a Ciro (Italia 1). Collabora anche con la Gialappa's Band in Mai dire Domenica tra il 2002 e il 2003. È nuovamente sul grande schermo in Bimba - È clonata una stella (2001), Quasi quasi e Un Aldo qualunque (2002). Ha condotto dal 2001 al 2011, su Rai 3, in collaborazione con Piero Dorfles, Per un pugno di libri, telequiz per studenti basato sui libri e relativi autori. Nel 2003, per la sua interpretazione nel film di Pupi Avati Il cuore altrove, in cui recita al fianco di Vanessa Incontrada, ottiene come migliore attore protagonista una nomination ai David di Donatello e vince il Nastro d'argento. In seguito è protagonista di Se devo essere sincera (2004) insieme con Luciana Littizzatto e Dino Abbrescia; nel 2006 viene diretto nuovamente da Pupi Avati e ottiene una seconda nomination ai David di Donatello, questa volta come migliore attore non protagonista, per La seconda notte di nozze. Seguiranno L'estate del mio primo bacio, Baciami piccina (2006) e le serie TV E poi c'è Filippo e Papa Luciani - Il sorriso di Dio (2006). Nella stagione 2006-2007, conduce insieme a Riccardo Pandolfi il programma satirico Siamo se stessi, in onda su Radio 2 Rai. Nel 2007 recita con Violante Placido nel film Lezioni di cioccolato. Nello stesso anno accetta la proposta di Walter Veltroni di sostenere pubblicamente il Partito Democratico attraverso le primarie per la nascente Assemblea Costituente, senza che questo implichi però impegni diversi o coinvolgimenti in ruoli istituzionali. Con la Dandini torna a lavorare nel programma Parla con me (Rai 3), dove negli anni imita tra gli altri Luciano Ligabue, Antonio Di Pietro, Zapatero, Jovanotti, Piero Fassino, Maurizio Gasparri, Alberto Angela, Daniele Capezzone e Niccolò Ghedini. L'amministrazione comunale del suo paese di nascita, Porto Sant'Elpidio (FM), lo invita a dirigere artisticamente il Teatro delle Api, appena costruito. Per quanto riguarda i lavori a teatro, il 22 gennaio 2008 debutta all' Ambra Jovinelli di Roma con il suo nuovo spettacolo, Un certo signor G., omaggio a Giorgio Gaber di cui interpreta le canzoni ed i monologhi. Il 16 aprile 2009 presenta nella Sala della lupa a Montecitorio il documentario La rinascita del parlamento. Dalla Liberazione alla Costituzione, prodotto dalla Fondazione della Camera dei deputati, in cui racconta la nascita della Costituzione italiana con la regia di Antonio Farisi e la sceneggiatura di Alessandro Rossi. Luca Barbarossa e Neri Marcoré nello spettacolo "Attenti a quei due", Teatro Colosseo di Torino, 1º dicembre 2009 La proiezione è stata introdotta dal Presidente della Camera dei deputati Gianfranco Fini e dal Presidente della Fondazione Fausto Bertinotti. Il DVD del documentario, con allegata copia della Costituzione, viene distribuito gratuitamente nelle scuole. Nelle stagioni 2008-2009 e 2009-2010 è protagonista di uno spettacolo di teatro canzone di grande successo, intitolato Attenti a quei due (il titolo è ispirato a quello dell'omonima serie televisiva), con il cantautore Luca Barbarossa. Nello stesso anno ha cantato nell'album di Claudio Baglioni Q.P.G.A., nella canzone Al mercato. Nel 2008 (e poi nel 2010) è nel cast di Tutti pazzi per amore, con Carlotta Natoli ed Emilio Solfrizzi. Recita poi in L'amore è un giogo, cortometraggio di Andrea Rovetta, e Gli amici del bar Margherita (2009) di Pupi Avati, presta la sua voce al film Up. Nel 2010 Neri Marcorè recita nel film La scomparsa di Patò, tratto dall'omonimo romanzo di Andrea Camilleri. Interpreta il protagonista Antonio Patò, integerrimo ragioniere della banca di Vigàta che scompare misteriosamente durante le celebrazioni del Venerdì Santo. Le riprese si svolgono nella provincia di Agrigento tra Canicattì, Naro, Agrigento, la Valle dei Templi e la Scala dei Turchi di Realmonte. La regia del film è di Rocco Mortelliti con la collaborazione di Maurizio Nichetti. Nello stesso anno interpreta un ruolo minore nel blockbuster hollywoodiano The Tourist, il concierge Alessio. Nel 2011 esce in Francia il film ambientato a Strasburgo Tous les soleils, di Philippe Claudel, del quale è protagonista insieme a Stefano Accorsi. Interpreta il ruolo di Luigi, un personaggio bizzarro fuggito oltralpe nel 1994 per via dell'ascesa al potere di Berlusconi. Da allora chiede di essere riconosciuto rifugiato politico, si rifiuta di parlare italiano e di uscire di casa, per protesta ideologica. In Italia il film esce un anno dopo, ma solo in dvd. Sempre nel 2011 recita nella serie di Rai 1 Fuoriclasse, al fianco di Luciana Littizzetto e viene scelto, insieme a Bianca Balti, come testimonial della nuova campagna TIM, durante la quale vestirà i panni di Leonardo da Vinci, Cristoforo Colombo, Giulio Cesare, Giuseppe Garibaldi, Marco Polo, Dante Alighieri e Giacomo Casanova. Partecipa all'album Sale di Sicilia di Edoardo De Angelis, duettando con il cantautore nella canzone Abele (nella parte di Caino) e conduce il Concerto del Primo Maggio organizzato dai sindacati CGIL, CISL e UIL. Nel 2012 interpreta Italo Calvino nel lungometraggio "Calvino cosmorama", diretto da Damian Pettigrew. È nuovamente al cinema nel film francese diretto da Laurent Tirard Asterix & Obelix al servizio di Sua Maestà, mentre l'8 ottobre dello stesso anno entra a far parte del cast di Che tempo che fa del Lunedì, nuovo appuntamento della trasmissione Che tempo che fa della stagione 2012-2013, proponendo alcuni dei personaggi della sua irriverente galleria. In questa stagione va in onda anche la prima serie della fiction Questo nostro amore, 6 puntate per Rai 1 ambientate nell'anno 1967 nelle quali interpreta il personaggio di Vittorio, al fianco di Anna Valle. Il 10 febbraio 2013 viene invitato da Giovanni Floris per aprire la puntata settimanale di Ballarò al posto di Maurizio Crozza. Il 13 febbraio partecipa come ospite alla seconda serata del Festival di Sanremo, condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. Due giorni dopo sostituisce il malato Carlo Verdone come membro della "Giuria di qualità". Dal 18 marzo 2013 conduce NeriPoppins su Rai 3, trasmissione di cui cura anche il soggetto e che consiste nella proposizione di cortometraggi e sketch surreali. Al cinema recita in Mi rifaccio vivo di Sergio Rubini. Nel febbraio 2014 inizia la prima turné dello spettacolo "Beatles Submarine", insieme alla Banda Osiris, con la regia di Giorgio Gallione, cui segue una seconda turné nell'autunno dello stesso anno. Sempre nel 2014, su Rai 1, vanno in onda i film Una Ferrari per due e Una villa per due, entrambi con la regia di Fabrizio Costa, e la seconda serie di Questo nostro amore, stavolta ambientata nell'anno 1970 (QNA 70). I primi mesi del 2015 corrispondono all'uscita di tre film nelle sale cinematografiche: Sei mai stata sulla Luna? di Paolo Genovese, nel quale interpreta Pino, un soggetto affetto da sindrome autistica; Leoni di Pietro Parolin, con Piera Degli Esposti; Latin lover di Cristina Comencini, con Virna Lisi, Marisa Paredes e Angela Finocchiaro. È sposato e ha tre figli.

foto & videos

scorri foto con mouse 2 foto 0 videos

Filmografia

  1 2