q Falchi

Falchi

3,20 http://www.myhomevideo.it/COVER/Falchi 02-03-2017 Num 11.jpg
Il tuo Voto :

97 min

Origine: ITALIA

Anno Produzione: 2016

Genere: DRAMMATICO, POLIZIESCO

Data Uscita: marzo 02, 2017

Regia: TONI D'ANGELO

Tratto Da:

Produzione: GAETANO DI VAIO, GIANLUCA CURTI PER FIGLI DEL BRONX PRODUZIONI, MINERVA PICTURES, RAI CINEMA

Distribbuzione: KOCH MEDIA (2017)

Sceneggiatura: GIORGIO CARUSO, TONI D'ANGELO, MARCELLO OLIVIERI

Fotografia: ROCCO MARRA

Musiche: NINO D'ANGELO

Montaggio: MARCO SPOLETINI

Scenografia: CARMINE GUARINO

Effetti:

Costumi: OLIVIA BELLINI

Film uscito Add to watchlist



Trama

Duri, spregiudicati, spietati. Peppe e Francesco sono cosi`, due falchi, agenti della sezione speciale della Squadra Mobile di Napoli, una sezione preposta per affiancare le indagini sulla criminalità organizzata. A bordo della loro moto e sotto la guida dell'efficiente capo della squadra Mobile, il dottor Marino, con il quale hanno un rapporto quasi paterno, pattugliano la città incuneandosi nei sobborghi più loschi e criminali. Efficientissimi e dediti a 360 gradi alla loro missione, i due amici pagano però lo scotto di una vita sempre in tensione. Francesco e` afflitto da una grave depressione e soffre di un'acuta e inconfessata claustrofobia, che riesce ad alleviare attraverso l'abuso di psicofarmaci e droghe. Peppe invece conduce una vita estremamente solitaria: vive sulla costa napoletana degradata e abbandonata, e quando non è in servizio si dedica alla sua unica altra passione: l'addestramento di cani da combattimento. Tra vertiginosi inseguimenti, arresti temerari, solitudini private, in una citta` dove si mischiano l'Italia, l'Africa, la Cina, i Balcani, il Sud America, la vita di Francesco e Peppe scivola via sincopata come un ruvido rap metropolitano finche´, all'improvviso, un giorno tutto cambia. Definitivamente. Per entrambi. Quando Marino viene indagato per concussione mafiosa e si toglie la vita, i due cani sciolti, decisi a vendicarlo a tutti i costi, si trovano da soli di fronte a un nemico spietato e senza scrupoli: una terribile organizzazione criminale cinese, che prospera nei quartieri più degradati attraverso lo spaccio, i combattimenti clandestini e la prostituzione. Lo scontro è definitivo, la lotta è ormai all'ultimo sangue. In una Napoli sotterranea dalle tinte fosche e sanguigne, Peppe e Francesco potranno far leva solamente sul proprio coraggio, e sulla forza pura di due figure femminili di intensa e delicata umanità.

La recensione del film di TONI D'ANGELO

"Si parla tanto di genere in Italia, soprattutto da una prospettiva nostalgico-funeraria, come di un qualcosa che il nostro cinema sembra destinato a non ritrovare più. E invece tutte le manifestazioni più interessanti del cinema italiano degli ultimi anni, vanno nella direzione del «genere». Basti pensare ai risultati ottenuti da registi come Stefano Sollima, Gabriele Mainetti, Edoardo De Angelis, Sidney Sibilia, Matteo Rovere e Cosimo Alemà. Ed è interessante osservare come proprio il documentario e il «genere» siano in realtà le forze che maggiormente dialogano fra loro, incuranti della presunta distanza che i tutori dei rispettivi ambiti banalmente rivendicano. Di questa prossimità, 'Falchi' di Toni D'Angelo offre una lettura privilegiata. Nato come omaggio dichiarato al noir melodrammatico del cinema di Hong Kong degli anni Ottanta, 'Falchi' è un riuscito esempio di racconto metropolitano in grado di mettere in relazione il centro della città con le sue cinture periferiche. Lo sguardo di D'Angelo, per esempio, è molto lontano da quello potentemente iper-realistico di Stefano Sollima, preferendo un approccio in minore, «documentario», appunto, fatto di dettagli e progressive rivelazioni ambientali. (...) «Falchi», che vanta le magnifiche musiche di Nino D'Angelo, è un esempio di narrazione che dal basso tenta di rendere conto delle complessità che attraversano il cinema italiano contemporaneo. L'approccio a-nostalgico di D'Angelo è la chiave politica di tutta l'operazione che evita sia i feticismi camorristici che quelli banalmente «legge e ordine». C'è un'altra umanità al mondo, e 'Falchi' è il racconto di chi dai margini chiede dignità e diritti. Cinema urbano e popolare, 'Falchi', del tipo che ti entra in testa e ci rimane come una magnifica canzone di tre minuti. Insomma: quasi un miracolo." (Giona A. Nazzaro, 'Il Manifesto', 2 marzo 2017)

Attori






Trailer & Foto

                             
                             
                             
                             
                             
                             
                             
                             

Nelle Sale della tua Città

Città
Date
Cinema Visualizza mappaVisualizza tabella Orari

Lascia un Commento










In risposta a

immetti il tuo Nome.


Se vuoi ricevere la segnalazione alle risposte o commenti lascia la tua mail (non sarà visibile nel post)

Immetti il messaggio post.