Grandi Speranze

1 http://www.myhomevideo.it/COVER/Grandi Speranze Num 02.jpg
Il tuo Voto :

128 min

Origine: GRAN BRETAGNA, USA

Anno Produzione: 2012

Genere: DRAMMATICO

Data Uscita: dicembre 06, 2012

Regia: MIKE NEWELL

Tratto Da: ROMANZO "GRANDI SPERANZE" DI CHARLES DICKENS

Produzione: BBC FILMS, LIPSYNC PRODUCTIONS, NUMBER 9 FILMS, UNISON FILMS, IN ASSOCIAZIONE CON IDEAL PARTNERS FILM FUND

Distribbuzione: VIDEA-CDE

Sceneggiatura: DAVID NICHOLLS

Fotografia: JOHN MATHIESON

Musiche: RICHARD HARTLEY

Montaggio: TARIQ ANWAR

Scenografia: JIM CLAY

Effetti:

Costumi: BEATRIX ARUNA PASZTOR

Film uscito Add to watchlist



Trama

Grazie a un fortuito evento accaduto anni prima, un misterioso benefattore offre a Pip - un orfano di umili origini cresciuto nella casa dell'eccentrica di Miss Havisham e in seguito divenuto apprendista fabbro del cognato Joe - la possibilità di riscattarsi e diventare finalmente un gentiluomo. Pip vede così la possibilità di realizzare il suo sogno e rivelare i propri sentimenti a Estrella, la bellissima figlia di Miss Havisham di cui è perdutamente innamorato sin dall'infanzia. Trasferitosi a Londra, il ragazzo cercherà di usare la sua nuova posizione sociale per corteggiare la bella Estella, ma la sconvolgente verità che si cela dietro alla grande fortuna che ha ricevuto in dono scatenerà una serie di conseguenze devastanti...

La recensione del film di MIKE NEWELL

"Così come il capolavoro ispiratore di Dickens pubblicato nel 1861 dopo essere apparso a puntate su 'All the Year Round' alzandone le tirature, anche il nuovo film di Mike Newell parte alla grande su una scena di gotico terrore in cui un uomo «nero» ruba un tozzo di pane al povero orfano Philip Pirrip, detto Pip. (...) Lo scrittore, di cui ricorre il bicentenario della nascita, aveva in mente un finale senza speranze ma obbedì poi ai più miti consigli di amici. Rimangono tuttavia grandi e inevase le speranze dell'eroe dickensiano, che vede svanire sogni, impara a sue spese a fidarsi dell''upper class' e tornerà in bottega dal cognato fabbro per capire il senso della vita nell'umiltà del lavoro. (...) Sottolineando le ragioni del giallo, quasi del thriller, Mike Newell, regista di adorate commedie come 'Quattro matrimoni e un funerale' ma anche dell''Harry Potter e il calice di fuoco', si sfoga in scene e costumi ricreando l'epoca anche dall'interno, costruendo un magnifico labirinto di veli e memorie nella penombra in cui si è ritirata, lady delusa, una Helena Bonham Carter che come signora Burton si porta idealmente dietro sempre l'ombra del fantasioso marito. Nel romanzo, esemplare per la ricchezza dei colpi di scena e per la sapienza con cui avvolge e riavvolge gli eventi in stile british, l'autore comanda un cast ricco di talenti in cui le star sono Jeremy Irvine, il ragazzo che sussurrava ai cavalli nel film di Spielberg, e l'irriconoscibile Ralph Fiennes, di romantica bruttezza, entrambi superiori alla giovane e banale Holliday Grainger." (Corriere della Sera, 'Maurizio Porro', 6 dicembre 2012)

Attori






Trailer & Foto

                             
                             
                             
                             

Nelle Sale della tua Città

Città
Date
Cinema Visualizza mappaVisualizza tabella Orari

Lascia un Commento










In risposta a

immetti il tuo Nome.


Se vuoi ricevere la segnalazione alle risposte o commenti lascia la tua mail (non sarà visibile nel post)

Immetti il messaggio post.