q Menocchio

Menocchio

2,90 http://www.myhomevideo.it/COVER/Menocchio 08-11-2018 Num 01.jpg
Il tuo Voto :

104 min

Origine: ITALIA, ROMANIA

Anno Produzione: 2018

Genere: DRAMMATICO, STORICO

Data Uscita: novembre 08, 2018

Regia: ALBERTO FASULO

Tratto Da:

Produzione: NADIA TREVISAN PER NEFERTITI FILM IN CO PRODUZIONE CON RAI CINEMA, BOGDAN CRACIUN PER HAI-HUI ENTERTAINMENT

Distribbuzione: NEFERTITI FILM

Sceneggiatura: ALBERTO FASULO, ENRICO VECCHI

Fotografia: ALBERTO FASULO

Musiche: PAOLO FORTE - (MUSICHE ORIGINALI)

Montaggio: JOHANNES HIROSHI NAKAJIMA (JOHANNES NAKAJIMA)

Scenografia: ANTON ŠPACAPAN VONCINA (ANTON SPAZZAPAN)

Effetti:

Costumi: VIORICA PETROVICI

Film Atteso Add to watchlist



Trama

Domenico Scandella detto Menocchio, il 28 aprile 1584 subisce un interrogatorio da parte dell'Inquisizione. Mugnaio autodidatta di un piccolo villaggio sperduto fra i monti del Friuli viene accusato di eresia; non da` ascolto alle suppliche di amici e famigliari e invece di fuggire o patteggiare, affronta il processo. Non e` solo stanco di soprusi, abusi, tasse, ingiustizie. In quanto uomo, Menocchio e` genuinamente convinto di essere uguale ai vescovi, agli inquisitori e persino al Papa, tanto che nel suo intimo spera, sente e crede di poterli riconvertire a un ideale di poverta` e amore.

La recensione del film di ALBERTO FASULO

"(...) A renderlo celebre era stato, nel 1976, un libro di Carlo Ginzburg, 'Il formaggio e i vermi', dove si sottolineavano l'originalità e la forza della sua visione del mondo, che sembravano rimettere in discussione la tradizionale visione della cultura popolare e del suo rapporto con le istituzioni dominanti. Il documentarista Alberto Fasulo (vincitore anni fa del Festival di Roma con 'Tir'), per il suo esordio nel cinema di finzione, presentato all'ultimo Festival di Locarno, non si è rifatto al libro di Ginzburg ma ai documenti e alle ricerche successive di Andrea Del Col. La figura che ne emerge è comunque quella di un uomo del popolo che elabora una visione alternativa a quella della Chiesa, dal punto di vista teologico (Dio è dovunque, dice) e politico ('I peccati li avete inventati voi'). (...) Ne emerge una visione che si concentra non solo sulla dinamica tra inquisito e inquisitori, ma tra un uomo e il proprio mondo: Menocchio è parte di una comunità, ne è espressione piena e consapevole, i dialogh

Attori






Trailer & Foto

                             
                             

Nelle Sale della tua Città

Città
Date
Cinema Visualizza mappaVisualizza tabella Orari

Lascia un Commento










In risposta a

immetti il tuo Nome.


Se vuoi ricevere la segnalazione alle risposte o commenti lascia la tua mail (non sarà visibile nel post)

Immetti il messaggio post.